#Dolcedelgiorno – Zeppola di San Giuseppe

Il dolce del giorno non poteva non essere sua maestà LA ZEPPOLA DI SAN GIUSEPPE con tanto di cirasella (ciliegia) candita.
Di seguito vi lascio la mia ricetta super collaudata e una foto gallery con passaggi e segreti salienti.
Buon appetito e buona festa del papà…

Per circa 7 zeppole:
Crema:
250ml di latte
2 tuorli d’uovo
2 uova intere
200gr zucchero
100gr farina 00
1 baccello di vaniglia
La scorza di un limone non trattato.
Io mi sono fatta aiutare dal mio fidato amico bimby,ma voi potete tranquillamente fare la preparazione col metodo tradizionale. Una volta pronta lasciatela raffreddare per bene in un recipiente coperta da pellicola

 

Per la pasta bigné:
125gr di farina 00
125 ml di acqua
100gr di burro
5/6 uova
Sale
In una pentola dai bordi alti far bollire acqua e burro e sale. A parte setacciate la farina. Una volta portato ad ebollizione acqua e burro abbassate la fiamma e iniziate ad incorporare un po’ per volta la farina,aiutatevi con un cucchiaio di legno e girate energicamente,la farina Sarà perfettamente cotta quando si staccherà dai bordi della pentola.
Ora spegnete il fuoco e trasferite il composto in un recipiente, lasciate intiepidire per pochi minuti e poi passare ad incorporare le uova. Fate ben attenzione a questo passaggio,le uova andranno aggiunte una per volta e e amalgamate col cucchiaio di legno, la quantità di uova varia a seconda della loro grandezza e del grado di umidità della farina cotta. L’impasto deve risulta liscio e abbastanza duro.
Una volta pronto inserito tutto l’impasto all’interno di una sac à poche. Su una spianatoia da forno mettete un foglio di carta forno e provvedete a dare le forme alle vostre zeppole. Ricordatevi di non farle troppo grandi altrimenti non saprete dove mettere la crema e la crescita in cottura non sarà ottimale.
Per friggerle dovrete ritagliare la carta forno intorno alla vostra zeppole e friggerle senza toglierla (nella gallery le foto). Ricordatevi che l’olio deve essere abbondante, la pentola deve avere i bordi alti, durante la frittura picchiettare la zeppola con un cucchiaio di legno così si formeranno i buchini all’interno. Una volta fritte lasciatele assorbire su carta da cucina, poi cospargete prima di zucchero a velo,poi di crema pasticciera e in fine a guarnizione una bella cirasella (ciliegia) candita. Disponete su un vassoio e servite.
Se volete farle al forno 200°C forno ventilato per 10/15min.

 

 

 

 

 

Ilaria Bacarelli
Ilaria Bacarelli

Sono Ilaria, ho 32 anni, campana di nascita e lombarda di adozione. Laureata in lettere e filosofia ma nella vita sono una ogg addetta ai controlli di sicurezza aeroportuali, sono mamma di Ginevra e moglie si principe azzurro. Sono appassionata di cucina tradizionale e in questo periodo di quarantena tra una pappa per la mia bimba e un cambio pannolino mi sto dedicando a questa mia grande passione.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *