#Salute – 10 regole per mantenere in salute la tua bocca

SAPEVI CHE…

Dato che al momento non puoi recarti in uno studio Odontoiatrico, ti darò qualche semplice consiglio per garantirti una buona igiene orale nella comodità di casa tua.

Per informazioni più dettagliate e personalizzate però, è necessario rivolgerti al tuo dentista o al tuo igienista dentale.

Dott.ssa

Mimma Stanziale

Igienista dentale, laureata con lode presso Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Ecco le 10 regole per una bocca sana

1. Lavarsi i denti dopo i pasti principali, sempre!

2. Muovi correttamente lo spazzolino

  • Il movimento da fare con lo spazzolino , consigliato per chi non ha specifiche problematiche dentali, è quello verticale e rotatorio, dall’alto verso il basso( per l’arcata superiore) e dal basso verso l’alto (per l’arcata inferiore).
  • La testina dello spazzolino deve essere inclinata a 45° rispetto al dente.

Ricorda che è importante curare le tue gengive tanto quanto i tuoi denti, motivo per cui le setole dovranno rimuovere anche la placca sul bordo gengivale.

  • Mantieni sempre la bocca aperta o semi-aperta, in modo da non contaminare le zone antagoniste.
  • Evita movimenti orizzontali.

3. Spazzola le zone interne della bocca

Non dimenticare di spazzolare le zone interne della tua bocca, (palatali e linguali). Ti consiglio di iniziare proprio da queste zone e di spostarti poi a quelle esterne. E’importante avere un metodo preciso.

4. Il dentifricio non deve essere abbondante

Un’eccessiva quantità di schiuma nella bocca ti porterebbe a sputare di continuo e a perdere la concentrazione.

5. Non usare forza eccessiva

Non imprimere una forza troppo eccessiva, non serve! Rischi solo di danneggiare denti e gengive. Se pensi di non riuscire a controllarla, consulta il tuo Igienista che saprà consigliarti uno spazzolino adatto alle tue esigenze.

6. Spazzola i denti per almeno 2-3 minuti

Il tempo ideale per una pulizia accurata è di circa 2-3 minuti. Una buona idea potrebbe essere l’utilizzo di una clessidra per misurare il tempo impiegato.

7. Utilizza filo interdentale o scovolino

Il filo interdentale o lo scovolino serviranno a rimuovere placca e cibo residui, intrappolati tra gli spazi interdentali dove lo spazzolino non ha possibilità di accedere. Quindi sono fondamentali per completare la tua performance di pulizia dentale al meglio!

8. Dai uno sguardo anche alla tua lingua

E’ possibile notare una patina biancastra o più scura. Beh, va spazzolata. Esistono degli appositi strumenti chiamati”pulisci lingua”, ma se al momento non ne sei in possesso, puoi farlo con lo spazzolino .

9. Sostituisci lo spazzolino ogni 3 mesi

Tieni sotto controllo lo stato delle setole. Se risultano sfibrate o  appiattite prima del termine dei 3 mesi allora sarà necessario cambiarlo…Ma rifletti! E’ probabile che sia dovuto ad un errore nelle tue manovre di spazzolamento, riguarda i consigli sopra descritti.

10. Non correre a lavare i denti subito dopo i pasti

Dopo aver mangiato è buona norma aspettare almeno 30 minuti prima di lavare i denti.

Condividi